Presentato il programma del "Salento Finibus Terrae"

di Mariagrazia Semeraro mercoledì, 24 luglio 2013 ore 13:12

Con Margherita Buy, dal 25 al 28 luglio tra Savelletri, Torre Canne, Selva di Fasano e Borgo Egnazia

FASANO – Il festival itinerante dedicato al cinema e ai cortometraggi, ideato e diretto da Romeo Conte, è stato presentato questa mattina, mercoledì 24 luglio, a Fasano. Si tratta del “Salento Finibus Terrae, una manifestazione a ingresso gratuito che premia i migliori corti trasformando in sale cinematografiche le location più suggestive della Puglia.

 

Il festival, che fa tappa a Fasano dal 25 al 28 luglio, è stato introdotto in conferenza stampa dal patron Romeo Conte, dal sindaco Lello Di Bari, dall’assessore comunale allo Spettacolo Laura De Mola e da Marco Truffelli, General Manager di Borgo Egnazia, alla presenza dell’attrice Margherita Buy.

"Quest’anno abbiamo iniziato il festival con Alessandro Gassman a San Vito dei Normanni. – dichiara Romeo Conte - In Italia l'unico modo per vedere un cortometraggio è nei festival ed è l'unico Paese in cui chi fa corti è sfigato. In Spagna, Francia e nel resto d’Europa, chi fa cortometraggi è un regista e viene pagato. Con il mio festival, ormai consolidato, e attraverso il cinema, sono onorato di contribuire al successo di questo territorio”.


Il sindaco di Fasano Lello Di Bari spiega come "Il connubio tra il Salento Finibus Terrae e Fasano va avanti da quattro anni. Quello che cominciò in sordina è diventato un evento di alto profilo e atteso".

La parola viene data a Margherita Buy: "L'idea di portare il cinema nelle piazze, presentare gli artisti, farli parlare avvicina la gente a questo mondo. Il pubblico si rende conto di tante cose e apprezza di più il nostro lavoro. Per quanto riguarda Borgo Egnazia, ho avuto modo di conoscerlo girando il film e non avevo idea che esistesse questa perla”.
Per Marco Truffelli, Borgo Egnazia ha riscontrato "Un incremento delle prenotazioni grazie al film Viaggio Sola di Margherita Buy" in quanto è presentato come l’albergo senza infrazioni, dal momento che l’attrice impersona una ispettrice di alberghi.

Per l’assessore Laura De Mola: "Sostenendo questo festival il sindaco è stato lungimirante. È fondamentale dare una vetrina ai corti con registi che si mettono in gioco. Il festival sarà itinerante nelle frazioni fasanesi per creare occasioni di attrazione nel territorio".


Giovedì 25 luglio dalle ore 20:45 la zona del Porto di Savelletri diventa un palco per presentare la sezione "Corto Italia".
Saranno proiettati: "I Corvi" regia di Marco Limberti, "Dannato rock" regia di Fabio Luongo, "Emilio" regia di Angelo Cretella, "La legge di Jennifer" regia di Alessandro Capitani, "La sala" regia di Alessio Giannone, "Pollicino" regia di Cristiano Anania, "Vicino a te" regia di Giovanni Sinopoli, "Seguimi" regia di Matteo Tondini, "Anna bello sguardo" regia di Vito Palmieri, "Importante molto importante" regia di Alessandra Pescetta.

Venerdì 26 luglio ci si sposta in piazza Costantinopoli a Torre Canne alle ore 20:45 per la proiezione della seconda parte di "Corto Italia" e della prima parte dei film della sezione "Reelove".
Tra i corti: "Una volta fuori" regia di Renato Chioccia, "Perchè" regia di Giacomo Giarrapico, "Impunito" regia di Mario Spinocchio, "I frutti sperati" regia di Ezio Maisto, "La prima legge di Newton" regia di Piero Messina, "Il processo del lunedì" regia di Giuseppe Blasi.
Per la sezione "Reelove" saranno proiettati: "Memory", regia di Victor Suner, "Musik liegt in der luftv" regia di Tim Boss, "La boda" regia di Marina Seresesky, "Mi ojo derecho" regia di Josecho De Linares, "Luminaris" regia di Juan Pablo Zaramella.

Sabato 27 luglio, viale Toledo a Selva di Fasano diventa una sala cinematografica dalle ore 21:00 con "Pinuccio Lovero yes I can" regia di Pippo Mezzapesa.
Saranno presenti il regista e Pinuccio Lovero a presentare il film.
Ospiti in sala: Margherita Buy, Maria Sole Tognazzi, Fabrizia Sacchi e Alessio Boni. La serata continua con la seconda parte delle proiezioni "Reelove": "Detour" regia di Takashi Doscher, "Shame and Glassevs" regia di Alessandro Riconda, "Erinnerungen an der Sommer" regia di Friedrich Tiedtke.

La manifestazione si conclude anche quest'anno a Borgo Egnazia, domenica 28 luglio, alle ore 20:00, con la proiezione del film "Viaggio Sola" regia di Maria Sole Tognazzi. Solo per questa serata si accede su invito. Ospiti della serata: Maria Sole Tognazzi e Margherita Buy, che sono state presenti già nel mese di giugno per la presentazione del film nella piazzetta di Borgo Egnazia e hanno ricevuto le chiavi del resort direttamente dal proprietario Aldo Melpignano. Con loro, saranno presenti: Fabrizia Sacchi e Alessia Barela.


La serata sarà anche l'occasione per premiare il miglior film "Reelove" e il miglior film "Corto Italia". Il corto "Bimbi in rete" regia di Marco Limberti, della durata di cinque minuti, verrà proiettato tutte le sere.


Il Salento Finibus Terrae Film Festival Internazionale Cortometraggio è patrocinato da: Comune di Fasano - Assessorato alla cultura, il sindaco Lello Di Bari e l'assessore Laura De Mola. Comune di San Vito dei Normanni -  Assessorato alla cultura, il sindaco Alberto Magli e l’assessore alla cultura Giuseppe Di Viesto. Il festival ha il patrocinio Unicef e il patrocinio Unesco. Main sponsor dell’undicesima edizione del festival: Baume et Mercier, Stefano Ricci, TWWW.IT. Sponsor: Euphidra, Adelina Scalzotto - gioielli fatti a mano, BancApulia. Partner che credono al progetto e da anni sostengono il festival: Borgo Egnazia, Masseria Relais del Cardinale, Sierra Silvana, Laguna Blu, Tenute Rubino, Consorzio Valle D'Itria. Media partner: Iris Mediaset, Empire Italia – TWWW.IT, Cinemaitaliano.info, Italia della Cultura.

 

Tempo di lettura stimato: 2'

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate

   

Inserisci un commento


Fasano social







Commenti recenti

  • pastore giovanni

    "NON MI SENTO PIU' RAPPRESENTATO DA NESSUNO E PER QUESTO NON ESPRIMERO' IL MIO VOTO".Questa dominante scelta,cosciente e ragionata,di molti...

    Mostra articolo